Grazie-per-il-fuoco-La-Nuova-Frontiera

libro  17,50

ebook  10,99

Grazie per il fuoco Postfazione di Andrea Bajani


“Ecco perché esitiamo. Forse perché non ci rassegniamo al minuto unico e felice. Preferiamo perderlo, lasciarlo trascorrere senza fare nemmeno il ragionevole tentativo di afferrarlo. Preferiamo perdere tutto, piuttosto che ammettere che si tratta dell’unica possibilità e che questa possibilità è solo un minuto e non una lunga, impeccabile esistenza.”

Edmundo e Ramón Budiño due generazioni a confronto sullo sfondo di un paese immobile e corrotto, che non è più quello del padre ma ancora non ha trovato il coraggio di diventare quello del figlio. Edmundo è un uomo arrogante, avido di potere e disonesto che opprime i figli e la moglie. Ramón, al contrario, è un quarantenne indeciso che sente il bisogno di cambiare le cose ma che fatica a trasformare i suoi pensieri in azioni. Non vuole assomigliare a suo padre ma ogni volta si decide e lo affronta le parole gli vengono meno. Per uscire da questo vicolo cieco ma soprattutto per restituire a suo figlio Gustavo i sogni e la speranza che lui stesso non riesce più a coltivare, Ramón decide di commettere un atto estremo: uccidere suo padre. Benedetti, grande cronista dell’animo umano, ci svela con la sua impareggiabile prosa quell’inestricabile groviglio di delusioni e speranze che chiamiamo vita.

Difficilmente, nel leggere un romanzo, si assiste alla messa a nudo della coscienza di un essere
umano così precisa, lucida, spietata, profonda. – Il Corriere della Sera

Benedetti è l’artista che meglio ha saputo dare voce a un popolo spesso sospeso tra l’entusiasmo
e la delusione, il fervore e lo scetticismo, il tutto e il nulla. – La Repubblica
Libri dello stesso autore
Condividi questo libro: